Coronavirus: tornano a scendere i contagi, i morti sono 570
Coronavirus: tornano a scendere i contagi, i morti sono 570

I dati della Protezione civile. Per il sesto giorno consecutivo diminuiscono le persone in terapia intensiva

Torna a scendere il numeri dei contagi da coronavirus in Italia. Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono stati 1396 contro i 1615 di ieri. Il totale degli attualmente positivi tocca così quota 98.273. Lo fa sapere il capo della Protezione civile Angelo Borrelli nel quotidiano punto stampa. I casi totali sono 147.577, con un incremento di 3951 nelle ultime 24 ore (ieri l'aumento era stato di 4204 unità)

Sempre alto il dato dei decessi: nelle ultime 24 sono morte 570 persone per un totale che sfiora le 19 mila unità. Ieri i decessi erano stati di più, 610. Sempre tanti anche i guariti: questa volta sono 1985 per un totale che supera quota 30 mila mentre per il sesto giorno consecutivi diminuiscono le persone in terapia intensiva: il dato è sceso a 3497, 108 in meno rispetto a ieri.

Numeri in calo anche in Lombardia, che resta la regione più colpita. I casi totali sono stati nelle ultime 24 ore 1246 (contro i 1388 di ieri) mentre i morti sono stati 216 contro i 300 di ieri per un totale che sale a quota 10.238.

Il vicepresidente lombardo Fabrizio Sala sottolinea l'aumento degli spostamenti nella Regione annunciando una crescita dei controlli. "Sappiamo che la mobilità rispetto alla settimana scorsa è aumentata. Ieri abbiamo confermato purtroppo un dato in salita rispetto alla scorsa settimana: abbiamo il 40% delle persone che si spostano - ha spiegato Sala - A Milano il dato è del 35%, ma va molto male a Lodi e Varese, con 67 e 68%. Aumentiamo i controlli, e io stesso oggi sono stato fermato a due posti di blocco: ben venga, i controlli devono essere serrati perché ribadiamo che l'isolamento sociale è l'unico modo per arginare la diffusione del virus".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata