Coronavirus, Sala: "Non giochiamo a guardie e ladri, state a casa"

Il sindaco di Milano: "In molti mi state scrivendo che che c'è troppa gente in giro"

(LaPresse) "In molti mi state scrivendo che che c'è troppa gente in giro, obiettivamente c'è più gente in giro. Quello che ho fatto stamattina è convocare il capo della polizia locale alle nove, gli ho chiesto di fare più controlli. La stessa richiesta l'ho fatta al prefetto". Queste le parole del sindaco di Milano, Beppe Sala, nel suo consueto video mattutino sui social. "Mettiamoci d'accordo, non è che il gioco del momento è diventato 'guardia e ladri', perché le guardie non sono sufficenti per controllare i comportamenti di 1 milione e 400 mila persone. Per cui ognuno deve fare più che mai il proprio dovere. Il mio dovere è stare qui e lavorare". ha detto Sala che ha poi aggiunto: "Se il vostro dovere è stare a casa dovete stare a casa".