Coronavirus, Sala difende i milanesi: "Il 95% dei fermati ha i permessi in regola"

Il sindaco del capoluogo lombardo: "Mi dissocio dalla retorica del milanese indisciplinato"

(LaPresse) Beppe Sala difende i milanesi, accusati da più parti di non rispettare le restrizioni imposte dal governo. "Ieri sono stato in giro per la città con la polizia locale per vedere come vengono fatti i controlli. Il pomeriggio mi sono messo in casa a guardare i dati, dei controlli di ieri e dei giorni precedenti: ebbene più del 95% delle persone fermate sono in regola, questa è la realtà", ha dichiarato il sindaco di Milano nel suo quotidiano video messaggio su Facebook. "Mi dissocio da questa retorica del milanese indisciplinato che si fa gli affari suoi, non è così", ha dichiarato il primo cittadino che ha poi aggiunto: "E se qualcuno pensa ci sia troppa gente in giro deve fare una cosa semplice, faccia una nuova ordinanza che tenga più persone in casa".