Coronavirus, record di denunce: 11mila a fronte di 200 mila controlli
Coronavirus, record di denunce: 11mila a fronte di 200 mila controlli

Gli esercizi commerciali controllati sono stati 75.362, denunciati 142 esercenti. De Luca: "Bloccare flussi verso Sud per evitare il contagio"

Nella giornata di ieri le Forze di polizia hanno controllato, in applicazione delle misure di contenimento del contagio, 208.053 persone e 11.068 sono state denunciate. Sono i dati pubblicati dal Viminale.  Salgono così a 1.858.697 le persone controllate dall'11 al 21 marzo 2020, 82.041 quelle denunciate ex articolo 650 C. P., 1.943 le denunce ex articolo 495 C. P., 910.023 gli esercizi commerciali controllati e 2.119 i titolari denunciati.

DE LUCA: STO A FLUSSI

Intanto il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca chiede il blocco dei flussi verso Sud. De Luca ha avuto questa mattina un colloquio con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al quale è stata sollecitata l'adozione di misure drastiche per bloccare il prevedibile flusso di cittadini di ritorno al Sud e in Campania per la chiusura di attività produttive. Il premier Conte ha rassicurato De Luca dicendo il Governo sta affrontando questa problematica per le decisioni di merito.

MILANO, QUARANTENA IN HOTEL

"I milanesi conoscono l'hotel Michelangelo, è vicino alla stazione Centrale, ha circa 300 camere e era già in chiusura prima dell'emergenza. Come Comune di Milano prenderemo l'hotel Michelangelo, per metterlo a disposizione della prefettura e dell'autorità sanitaria per chi dovra' fare la quarantena". Così il sindaco di Milano Giuseppe Sala nella consueta diretta Facebook del mattino. "Questo principio di trovare spazi e metterli a disposizione ci porterà a fare ulteriori azioni nei prossimi giorni", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata