Coronavirus, pronto reparto Covid all'Ospedale del Mare costato 7 milioni: "Ma non è piu' utile"

Il direttore dell'Asl Napoli 1: "L'esigenza attuale è ripristinare la rete della normalità"

Completate le strutture modulari dell'Ospedale del Mare che avrebbero dovuto accogliere i malati di Covid-19. "Questi 72 posti di terapia intensiva, oggi, allo scenario attuale non sono più utili", afferma il direttore dell'ASL Napoli 1 Ciro Verdoliva. "L'esigenza attuale è quella di ripristinare la rete della normalità, liberare gli ospedali dai malati di Covid". Le strutture, costate 7 milioni di euro alla Regione Campania, saranno quindi destinate ai nuovi positivi Covid e ai malati che si trovano in reparti di ospedale non specializzati, così da far riprendere le normali attività all'interno dei nosocomi della campani.