Coronavirus nel Lodigiano, l'assessore lombardo Gallera: "Restate a casa"

L'invito alla popolazione di Codogno, Castiglione d'Adda e Casalpusterlengo: "I contatti diretti in quarantena obbligatoria"

(LaPresse) Le istitutuzioni lombarde invitano a restare a casa i cittadini di tre comuni della provincia di Lodi, dopo il primo caso di coronavirus accertato in Regione. L'appello è rivolto agli abitanti di Castiglione d'Adda, Casalpusterlengo e ovviamente Codogno, dove è ricoverato in ospedale il 38enne contagiato. "I contatti diretti verranno messi in quarantena obbligatoria", ha spiegato l'assessore al Welfare lombardo Giulio Gallera.