Coronavirus, negli Stati Uniti più morti dell'11 settembre
Coronavirus, negli Stati Uniti più morti dell'11 settembre

Il governatore di New York Cuomo lancia un appello per 1 milione di medici e infermieri

Negli Stati Uniti sono morte più persone a causa del coronavirus che negli attacchi dell'11 settembre. Lo rimarca il Washington Post, mentre i morti in Usa, secondo la Johns Hopkins University, sono arrivati a 3173. Intanto il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, ha chiesto rinforzi nella sanità per affrontare l'emergenza , dicendo che sarà necessario un milione di operatori sanitari. A New York, epicentro della malattia negli Usa, Cuomo e le autorità sanitarie hanno avvertito che lo scenario è quello che si verificherà presto in altre città e cittadine. In un giorno lo Stato ha registrato più di 250 morti, portando il totale a oltre 1.200, la maggior parte nella metropoli. "Abbiamo perso mille newyorkesi, per me è già più che impressionante", ha detto Cuomo. Prima ancora dell'appello del governatore, circa 80mila ex infermieri, medici e altri professionisti si erano candidati come volontari nello Stato

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata