Coronavirus, lo sfogo di Beppe Sala: "Sono giorni delicati, state a casa!"

Il primo cittadino milanese su Facebook

(LaPresse) "Non so quando sarà il picco, ma questi sono giorni delicati per Milano e per l'Italia.Per cui, 'state a casa'". Così Beppe Sala, sindaco di Milano, che nel quotidiano videomessaggio su Facebook ha detto anche: "Tutti noi dobbiamo assumere un comportamento tale per cui meno milanesi possibili siano costretti ad andare negli ospedali perchè contagiati. Trovo comunque inaccettabile che ai medici, al personale sanitario e ai medici di base non venga fatto il tampone". Il primo cittadino milanese ha poi concluso."Io sono qua in ufficio a gestire il quotidiano e a pensare a cosa fare dopo perché dopo si dovrà mettere in atto una ricostruzione sociale ed economica senza precedenti".