Coronavirus, Lega Milano: "Sala tagli le tasse comunali"

Gli esponenti del Carroccio puntano il dito contro il primo cittadino: "Milano non si governa da Instagram ma dalla stanza dei bottoni"

(LaPresse) "L’emergenza sanitaria non è ancora conclusa ma serve far ripartire Milano tagliando le tasse comunali: la Cosap, la Tari e l’imposta di soggiorno, ma anche sospendere l'Area B e l'Area C". Queste le proposte principali rivolte dalla Lega al Comune di Milano per far fronte ai risvolti economici dell'emergenza coronavirus. "Milano non si governa da Instagram, ma dalla stanza dei bottoni e dal Comune. Meno magliette e più fatti. Noi ci auguriamo che il sindaco Sala si degni di iniziare a essere presente e governare la città, rischiando in proprio senza lasciare la responsabilità a Regione e agli altri enti", ha dichiarato il capogruppo in Comune, Alessandro Morelli, durante una conferenza stampa convocata dal Carroccio nel capoluogo lombardo.