Coronavirus, le farmacie: presidi in prima linea contro il contagio

Viaggio tra uno degli avamposti degli italiani in questa lunga battaglia al Covid-19

Le mascherine che non ci sono, la Tachipirina che scarseggia, l'angoscia degli avventori. E non ultimo l'alto rischio di contagio. I farmacisti in prima linea nell'emergenza da CoronaVirus, vicino alla propria utenza e a una popolazione spaventata che spesso sostituisce il pronto soccorso con la farmacia sotto casa. Mancato approvvigionamenti, assalti a ondate, il confronto con i clienti che sono anche un po' pazienti. Su tutto, e ingiustamente, l'accusa di essere una delle categorie che nell'emergenza sanitaria si arricchisce.