Coronavirus, l'appello dell'Abi: "Non andate in banca, operazioni da casa"
Coronavirus, l'appello dell'Abi: "Non andate in banca, operazioni da casa"

Invito a usare e-banking o telefono per eseguire le operazioni necessarie

 Un "forte invito" agli italiani è stato rivolto dal presidente dell'Associazione bancaria, Antonio Patuelli, e dal direttore generale dell'Abi, Giovanni Sabatini. "Domattina, lunedì, le banche riapriranno, come disposto dal Governo, con i previsti presidi sanitari. L'Associazione bancaria invita i cittadini a contribuire al massimo alla lotta al coronavirus evitando ogni rischio di contagio", si legge in una nota. Patuelli e Sabatini "rilevano che sono diffusissime le operazioni bancarie possibili da casa tramite computer e telefono portatile; molto diffusi sono anche i 'bancomat' all'esterno delle filiali e operano anche "bancomat evoluti' che fanno pure operazioni di versamento e di pagamenti anche di bollette". "Patuelli e Sabatini rivolgono un particolare invito a chi desiderasse andare comunque in banca, in particolare agli anziani che avessero meno confidenza con le tecnologie: invece e prima di andare nella filiale bancaria, telefonate da casa in banca per consigliarsi su come risolvere il problema che avete, ma senza uscire di casa: ci sono tante possibilità che vanno ricercate e che sono realizzabili facilmente per telefono con le filiali bancarie senza uscire di casa. Vi invitiamo caldamente almeno a telefonare in banca", conclude la nota Abi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata