Coronavirus, in Italia 529 contagi in più di ieri. Lombardia chiede stop a negozi e trasporti
Coronavirus, in Italia 529 contagi in più di ieri. Lombardia chiede stop a negozi e trasporti

I malati sono 8.514 : 1.004 i guariti , 280 in più di ieri . 168 nuovi decessi, 631 in tutto. I contagiati sono oltre 10mila  Salvini: "Chiesto chiudere tutto, ci hanno detto 'no'". Fontana: "Chiudere negozi, stop a mezzi pubblici e imprese"

Tutta Italia diventa zona rossa. Ad annunciarlo è il premier, Giuseppe Conte, che firma il Dpcm che lui stesso battezza #Iorestoacasa. Per contenere il rischio di diffusione del coronavirus gli spostamenti limitati allo stretto necessario, c'è divieto di assembramenti anche all'aperto e lo stop a tutte le manifestazioni sportive, campionato di calcio compreso. Le scuole resteranno chiuse fino al 3 aprile.

BORRELLI: 280 GUARITI IN PIU' DI IERI. 8514 MALATI, 10.149 I MALATI

Sono 1.004 le persone guarite in Italia dal coronavirus, 280 in più di ieri . Lo ha detto il commissario straordinario all'emergenza coronavirus Angelo Borrelli, nel consueto punto stampa. I malati sono 8.514, 529 in più di ieri, mentre i contagiati (compresi vittime e guariti) sono 10.149. 877 i malati in terapia intensiva, 144 in più rispetto a ieri. 168 i nuovi decessi, 631 in tutto. "La richiesta della Lombardia di chiudere i negozi e gli uffici pubblici deve essere considerata e valutata. Non ho elementi da fornire, li vedremo domani", ha affermato Borrelli. 

LOMBARDIA, GALLERA: 5.791 POSITIVI, 468 MORTI 

In Regione Lombardia i contagiati dal coronavirus sono 5.791, 322 in più rispetto a ieri. Lo ha detto l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera nel corso della consueta conferenza stampa per fare il punto sull'emergenza Covid 19. Anche il numero dei pazienti deceduti dall'inizio dell'emergenza è di 468, 135 in più rispetto a ieri.

A CODOGNO PER LA PRIMA VOLTA ZERO CONTAGI

Mentre in Italia i casi di coronavirus hanno superato quota 10 mila le buone notizie arrivano da Codogno, primo focolaio nel nostro Paese. Nel comune dello lodigiano, per la prima volta dal 21 febbraio scorso non sono stati registrati nuovi contagi. "Un grande risultato", dice il sindaco Francesco Passerini che aggiunge:  "La quarantena l'abbiamo fatta seriamente, e certamente è per questo che adesso assistiamo al calo che speravamo". Il primo cittadino però invita tutti a non abbassare la guardia: "La battaglia non è finita"

SALVINI: "ABBIAMO CHIESTO DI CHIUDERE TUTTO, GOVERNO HA DETTO NO"

"Finalmente qualcuno ci ha ascoltato. Esco preoccupato perché abbiamo portato al tavolo la voce di medici, sindaci, lavoratori che chiedono misure drastiche subito senza eccezioni. Chiudere tutto adesso, salvando i settori strategici, per ripartire sani fra poco. La risposta è stata no". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, dopo l'incontro fra le opposizioni e il governo."E' il momento delle scelte drastiche. Temiamo che qualcuno sottovaluti l'emergenza sanitaria", aggiunge l'ex ministro dell'Interno. "Ci hanno detto vi faremo sapere... Noi stiamo dimostrando responsabilità, voglia di dialogo e compattezza. Non sono contento di quello che ho sentito, non ci sono tempi certi per l'economia e non si rendono conto dell'emergenza sanitaria", ha proseguito Salvini. 

VENETO, ZAIA: "CHIUSURA TOTALE MEGLIO DI MESI DI AGONIA"

"Piuttosto che protrarre un'agonia che dura mesi, credo sia meglio arrivare a una chiusura totale, cosi' da bloccare definitivamente il contagio". Lo ha detto il governatore della Regione Veneto Luca Zaia in una conferenza stampa trasmessa su Facebook per fare il punto sull'emergenza coronavirus. Per Zaia "è fondamentale isolare il virus, e più rallentiamo la velocità di contagio e più respiro diamo alle nostre strutture sanitarie".

GRAN BRETAGNA, 373 CASI E 6 MORTI 

Sono 376 i contagiati dal coronavirus nel Regno Unito. Una sesta persona è morta nel paese. Lo riporta la Bbc 

ONU, CHIUSO AL PUBBLICO IL PALAZZO DI VETRO

Le Nazioni unite hanno annunciato la chiusura al pubblico del Palazzo di vetro a New York, sospendendo anche temporaneamente le visite guidate, a partire da oggi sino a nuovo ordine in relazione all'epidemia di Covid-19. Lo ha annunciato il portavoce della segretaria generale, Stephane Dujarric, citato da Cnn, sottolineando che "la salute e la sicurezza dello staff sono questione di massima priorità e preoccupazione". L'Onu non ha registrato casi di contagio tra il personale a New York City.

SPAGNA VIETA VOLI DALL'ITALIA

l governo della Spagna ha deciso di vietare i voli diretti tra l'Italia e gli aeroporti spagnoli, misura pubblicata nella Gazzetta ufficiale. Lo ha riferito El Pais. Il divieto è in vigore dalla mezzanotte di oggi sino alla stessa ora del 25 marzo. Eccezioni sono previste per aerei di Stato, scali non a scopi commerciali, voli cargo, voli di spostamento e posizionamento, voli umanitari, medici e d'emergenza.

LOMBARDIA, FONTANA: "SINDACI CHIEDONO MISURE PIU' RIGIDE"

Tutti i 12 sindaci lombardi che ho incontrato oggi mi hanno chiesto un irrigidimento dlel misure". Lo ha detto il governatore lombardo Attilio Fontana intervistato da Sky. Tra le proposte che Regione Lombardia presenterà nel pomeriggio al governo, c'è anche "la chiusura degli esercizi commerciali non essenziali, valutare la chiusura del trasporto pubblico locale e valutare quelle attività imprenditoriali che, senza troppi danni, possono essere chiuse".

AUSTRIA: STOP ARRIVI DALL'ITALIA, ISOLAMENTO PER CHI RIENTRA 

"Stop ai viaggi in ingresso dall'Italia", "gli austriaci che sono in Italia saranno riportati indietro, ma dovranno stare in isolamento per due settimane". Lo ha dichiarato il cancelliere austriaco, Sebastian Kurz, citato dal quotidiano Der Standard sul suo sito web. Questa misura, ha spiegato, è stata discussa con l'Italia. Il Paese ha annunciato lo stop ai corsi nelle università, invitato le aziende a consentire il telelavoro, chiesto che i contatti sociali siano limitati.

 

CHE COS'E' IL CORONAVIRUS: GUARDA IL VIDEO 

https://www.lapresse.it/salute/che_cos_e_il_coronavirus_-2393841/video/2020-02-22/

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata