Coronavirus, in Italia calano per la prima volta i malati in terapia intensiva. Lombardia: In giro solo con protezione al volto
Coronavirus, in Italia calano per la prima volta i malati in terapia intensiva. Lombardia: In giro solo con protezione al volto

Gli altri dati confermano come il Paese sia ancora nel pieno del picco: 2886 i nuovi malati, 681 i decessi in 24 ore

Per la prima volta calano i malati di Coronavirus ricoverati in Italia. Questa la notizia principale del briefing quotidiano sull'emergenza da parte della Protezione Civile. Per la prima volta dall'inizio dell'emergenza Covid-19 scendono nelle ultime 24 ore i pazienti in terapia intensiva: rispetto a ieri sono 74 in meno, per un totale di 3.994.

Gli altri dati, invece, confermano come il Paese sia ancora nel pieno del picco: i nuovi malati sono pari a 2886, un dato in linea con quello degli scorsi giorni. Rimane alto il numero dei decessi: nelle ultime ventiquattr'ore sono morte 681 persone, mentre ieri le vittime erano state 766. Il totale arriva a 15.362 deceduti.  Parimenti anche i guariti rimangono sugli stessi livelli, raggiungendo il totale di 20.996: un aumento in 24 ore di 1238. Il numero delle persone, in totale, che hanno contratto il virus dall'inizio dell'epidemia è 124.632: nelle ultime 24 ore fatti 37.375 tamponi, in linea con il dato di ieri.

 

La situazione in Lombardia: da domani fuori di casa solo con protezione

In Lombardia si potrà uscire solo con la mascherina o  con una protezione su naso e bocca. Lo stabilisce un'ordinanza regionale.  "L'ordinanza del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, introduce anche l'obbligo per chi esce dalla propria abitazione di proteggere sé stessi e gli altri coprendosi naso e bocca con mascherine o anche attraverso semplici foulard e sciarpe. Gli esercizi commerciali al dettaglio già autorizzati (di alimentari e di prima necessità) hanno l'obbligo di fornire i propri clienti di guanti monouso e soluzioni idroalcoliche per l'igiene delle mani" si legge in una nota di Palazzo Lombardia.​​​​​​​

I dati lombardi

"I dati sono in linea con quelli di ieri. Ci sono 49.118 positivi, 1.598 in più rispetto a ieri. Abbiamo un numero di positivi come crescita uguale". l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, durante la conferenza stampa pomeridiana sull'emergenza coronavirus. ​​​​​​​ "I dati di oggi sono buoni ma non ci possono portare a ritenere che tutto è dietro le spalle" ha aggiunto Gallera. "I morti per coronavirus in Lombardia sono 345 per un totale di 8.656. E' chiaro che sono alti, questo sarà l'ultimo che si ridurrà". Ieri, invece, ci sono stati 351 decessi in più rispetto a giovedì.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata