Coronavirus, il flash mob "sonoro" di Milano per rimanere uniti contro l'emergenza

L'appello, partito dai social, raccolto da migliaia di persone

Flash mob sonoro in tutta Italia, alle 18 di venerdì 13 marzo, per rimanere uniti contro la pandemia di coronavirus. A Milano la gente si è affacciata ai balconi suonando qualsiasi strumento, anche improvvisato, picchiando mestoli sulle pentole e cantando a squarciagola. Un modo per sentirsi meno isolati in questi giorni di isolamento forzato a causa della quarantena.