Globe Soccer avvia raccolta fondi per ospedale Gemelli
Globe Soccer avvia raccolta fondi per ospedale Gemelli

L'organizzazione internazionale si mobilita per donazione in favore del nuovo Presidio Columbus 

 Globe Soccer, insieme alla sua grande famiglia distribuita in tutto il mondo, prende parte alla raccolta fondi in favore dell'Ospedale Gemelli di Roma, in prima linea nella battaglia al coronavirus. "Il mondo globalizzato ha appena scoperto il suo vero nemico e rilancia i confini per difendersi dal contagio. Il calcio in particolare aveva già preso atto della reale esistenza di uno stadio virtuale senza alcuna limitazione di territorio, planetario", si legge nel comunicato. "Al football e ai suoi celebrati campioni, fuoriclasse anche nella generosità, come dimostrato dalle tante iniziative già messe in atto, si vuole rivolgere Globe Soccer cercando la conferma che ormai siamo tutti una grande magnifica famiglia, pronta a mobilitarsi in ogni continente. I fuoriclasse della terra in difesa ideale della propria e dell'altrui esistenza. Questa gara improvvisa va alimentata e deve servire in futuro a ricordarci che il prossimo è parte di noi". "Come tutti sappiamo, l'Italia è stata fortemente colpita dalla pandemia del Covid-19, superando ad oggi le 35.000 persone contagiate. Gli operatori sanitari stanno lavorando senza sosta per poter salvare il maggior numero di vite possibile. Ed è proprio in uno scenario tragico come questo che risulta essenziale la solidarietà di tutti". Per questo Globe Soccer "ha deciso di avviare una raccolta fondi in favore dell'Ospedale Gemelli, una delle più autorevoli istituzioni mediche in Italia, chiamando a partecipare tutta la sua grande famiglia internazionale".
 L'obiettivo della raccolta fondi - spiega Globe Soccer - è quello di aiutare la Fondazione Gemelli a trasformare il Presidio Columbus in un ospedale totalmente equipaggiato per contrastare il Covid-19, fornendo 74 posti letto e 59 posti letto di terapia intensiva. Il presidio Columbus Covid 2 ad oggi è già operativo, con i primi 21 posti letto di terapia intensiva e le prime 28 unità di degenza in isolamento. Il progetto prevede un completamento dell'opera entro la fine di marzo, per poter contrastare al meglio la malattia il prima possibile.
 L'ospedale ha anche bisogno di dispositivi di protezione come mascherine chirurgiche, mascherine di tipo FFP2 e FFP3, tute Tyvek e occhiali di protezione. Attualmente le previsioni di consumo di questi dispositivi sono ingenti e necessitano di una fornitura continua e dispendiosa. In ultimo, ma non per importanza, l'Ospedale ha anche necessità di ventilatori, estremamente importanti per garantire la respirazione dei pazienti. Il costo di un singolo ventilatore polmonare per la terapia intensiva è di circa 20.000 euro, mentre il costo di una singola unità di terapia intensiva è di circa 70.000 euro. "Per questo - si legge - c'è bisogno del tuo aiuto. Per maggiori informazioni ti indirizziamo alla pagina di Globe Soccer sulla piattaforma GoFundMe: https://www.gofundme.com/f/soccer-vs-virus. Dal momento che la piattaforma GoFundMe accetta solamente donazioni tramite carta di credito, si dà la possibilità di contribuire alla causa anche semplicemente emettendo un bonifico bancario direttamente in favore della Fondazione Gemelli, aggiungendo come causale la dicitura 'Emergenza COVID'. Qualora scegliessi - comunica la nota - di usufruire di questo metodo ti chiediamo di inviarci una ricevuta del pagamento all'indirizzo s.garcia@globesoccer.com, così da poter conteggiare la tua donazione all'interno dell'obiettivo della campagna su GoFundMe. Il tuo contributo è vitale per aiutarci a proteggere tutti gli operatori sanitari e a garantire le migliori condizioni possibili ai pazienti. Grazie per il supporto, insieme vinceremo anche questa partita!".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata