Coronavirus, gli operai di Padova all'Ospedale del Mare di Napoli: "Siamo tutti uniti, è nel nostro DNA di italiani"

Le voci dei lavoratori arrivati per consegnare e montare i moduli destinati alla terapia intensiva: "Felici dell'accoglienza ricevuta"

"Ieri sera siamo stati molto contenti dell'accoglienza che ci avete riservato. Ci avete applaudito, detto 'bravi'. È stata una situazione molto emozionante. Penso che noi italiani, in queste situazioni, siamo più uniti di tutti. Non c'è Nord e Sud. Siamo tutti uniti. È una cosa che abbiamo nel nostro DNA di italiani". È il racconto di uno degli operai arrivati da Padova per per consegnare e montare i moduli destinati alla terapia intensiva dell'Ospedale del Mare di Napoli.