Coronavirus, Gallera: "In Lombardia aumentano i contagi, più 273 morti, ma il virus è meno letale"

I dati quotidiani nel punto stampa dell'assessore al Welfare: "Non possiamo rilassarci"

"I dati non ci consentono di rilassarci". A dirlo è l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, nel punto stampa quotidiano in cui ha parlato dell’attuale situazione nella regione per quanto riguarda l’emergenza sanitaria legata al coronavirus. Come spiegato da Gallera, i positivi sono 57592 con una crescita di 1544 nelle ultime 24 ore a fronte di quasi 10mila tamponi effettuati. Ieri c'erano stati 1246 nuovi casi con 9.372 tamponi. I deceduti salgono invece a 10511 con 273 nuovi morti. I ricoverati non in terapia intensiva sono 12.026 con un aumento di 149 mentre ieri erano aumentati di 81, i ricoverati in terapia intensiva sono 1174 con un calo di 28 unità. Secondo Gallera "il virus gira ancora però è meno forte, perché probabilmente quando non trova troppe persone su cui diffondersi ha forza minore".