Coronavirus, Fontana: "Per ora ve lo chiediamo con le buone, state a casa"

L'appello del governatore lombardo: "Rischiamo di dover chiedere restrizioni più serie"

(LaPresse) Il governatore lombardo, Attilio Fontana, ha ribadito in conferenza stampa la necessità che i cittadini rispettino tutti i provvedimenti per limitare il contagio del coronavirus. " Purtroppo i numeri del contagio non si riducono, continuano ad essere alti; ogni uscita è un rischio per voi e per altri, per adesso ve lo chiediamo con le buone, ma se si dovesse andare avanti così domanderemo al governo provvedimenti più rigorosi", ha dichiarato Fontana che ha poi aggiunto: "Stiamo chiedendo un sacrificio per salvare vite umane. È un appello che faccio tutti i giorni, lo sto dicendo in modo educato, fra poco bisognerà cambiare tono perché se non la capite con le buone dovremo essere un poco più aggressivi, non dovete uscire".