Coronavirus, Fontana e la circolare del Viminale: "In Lombardia non cambia niente da prima"

(LaPresse) "Ieri ho avuto un colloquio telefonico con Lamorgese, è stato chiarito che si è trattato forse di un equivoco". Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, sulla circolare del Viminale che indica la possibilità di fare passeggiate coi figli. "Non è cambiato niente rispetto a prima, l'ordinanza che scade il 4 aprile continua a essere valida", aggiunge, "credo che dovrebbero uscire dei chiarimenti" da parte del Viminale.