Coronavirus, Di Maio: "Lega in stato confusionale, si mettano d'accordo con se stessi"

Il ministro degli Esteri a margine di un convegno a Pomigliano D’Arco

(LaPresse) Frecciata di Luigi Di Maio alla Lega sull’emergenza coronavirus. "Giorni fa diceva chiudere tutto per il coronavirus. Ora dice apriamo tutto. Detto da chi voleva chiudere Schengen denota una certa confusione nella Lega", ha dichiarato il ministro degli Esteri a margine di un convegno a Pomigliano D’Arco. "Non abbiamo bisogno di campagne elettorali sul coronavirus, tutti aiutino il sistema Italia a essere competitivo in tutto il mondo", ha concluso il ministro.