Coronavirus, De Magistris: "Italiani gli appestati del mondo"

"Anche l'Africa ha chiuso i porti", sottolinea il sindaco di Napoli che prova smorzare i toni: "Panico ingiustificato"

(LaPresse) Luigi De Magistris cerca di gettare acqua sul fuoco: "In Italia si è scatenato un panico assolutamente sproporzionato e un allarmismo che non ha ragione di essere". Il sindaco di Napoli parla in conferenza stampa dell'emergenza coronavirus che secondo lui rischia di avere ricadute economiche da "macelleria sociale". De Magistris sottolinea: "Si è scatenata la campagna che gli italiani sono gli appestati del mondo, adesso i porti li stanno chiudendo in Africa".