Coronavirus, cresce il contagio negli Usa: sono il terzo Paese più colpito

La situazione più grave è quella dello Stato di New York, dove i casi hanno superato quota 15mila

Gli Stati Uniti hanno superato la Spagna e sono diventati il terzo paese al mondo più colpito dal coronavirus, dopo la Cina e l'Italia. La situazione più grave è quella dello Stato di New York, dove i casi hanno superato quota 15mila, circa la metà di quelli in tutti gli Usa. In vigore il provvedimento del governatore Cuomo: la Grande Mela è ufficialmente una città chiusa, con tutte le attività economiche non essenziali bloccate e i lavoratori obbligati a restare a casa. E anche Harvey Weinstein è positivo al coronavirus. L'ex produttore di Hollywood - condannato a 23 anni per stupro - messo in isolamento nel carcere dove sta scontando la pena.