Coronavirus, calano i nuovi contagiati e i malati in terapia intensiva in Italia
Coronavirus, calano i nuovi contagiati e i malati in terapia intensiva in Italia

I nuovi dati comunicati dalla Protezione Civile: nelle ultime 24 ore 1022 i guariti, 636 i morti per un totale di 16.523

Calano i numeri dell'epidemia di Coronavirus in Italia: i nuovi contagiati sono 1941 secondo quanto comunicato dalla Protezione Civile nella consueta conferenza stampa. Ieri l'aumento era stato di 2972 unità. Contestualmente calano anche le persone attualmente in terapia intensiva: sono 79 in meno rispetto a 24 ore fa quando già 17 posti si erano liberati. In totale gli attualmente positivi sono 93.187, mentre il numero di positivi totali (inclusi guariti e deceduti) dall'inizio dell'epidemia ha toccato quota 132.547.

Cresce, rispetto a ieri, il numero dei guariti: 24 ore fa era stato di 819, oggi è di 1022. Il totale dei guariti giunge così a 22.837. Ancora alto, in rialzo rispetto a ieri, il numero dei morti. I nuovi decessi sono stati 636 mentre ieri erano stati 525, il dato più basso dal 19 marzo. Il totale delle persone morte sale così a 16.523.

La situazione in Lombardia

In Lombardia 1089 nuovi positivi al Coronavirus. portando il totale a 51.534. Il numero dei pazienti deceduti dall'inizio dell'emergenza è salito a 9202, in aumento di 297 unità rispetto a ieri. A dirlo è stato l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera. Sono 1343 i pazienti al momento in terapia intensiva. "Oggi anche i dati di Milano sono confortanti quindi li raccogliamo con buona soddisfazione" ha commentato Gallera in conferenza stampa. In particolare, a Milano i pazienti positivi al test sono 11538 con una crescita di 308 unità rispetto a ieri, mentre a Milano città i positivi sono 112 per un totale di 4645. Sta rallentando il contagio anche a Brescia con 137 positivi in più rispetto alle scorse 24 ore per un totale di 9477 e Bergamo con 103 malati in più, per un totale di 9815.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata