Coronavirus, Borrelli: "L'Italia è sicura, si può venire tranquillamente"

Il commissario straordinario: "Nessuna conferma del collegamento tra focolai del Lodigiano e di Vo' Euganeo"

(LaPresse) "Il Paese è sicuro, si può venire tranquillamente. In Italia si è cercato di arginare la diffusione del contagio con le misure maggiormente precauzionali. Abbiamo registrato due focolai e siamo intervenuti con misure impegnative e pesanti. Quindi riteniamo che nel nostro Paese ci sia sicurezza e si possa venire tranquillamente". Lo ha dichiarato il commissario straordinario Angelo Borrelli, durante la conferenza stampa nella sede della Protezione Civile a Roma. "Abbiamo un totale di contagiati di 219 persone. Abbiamo cinque deceduti. Si è aggiunto un decesso in Lombardia, un uomo di 88 anni di Caselle Landi . Per quanto riguarda il collegamento tra i focolai del Lodigiano e di Vo' Euganeo, io non ho conferme", ha aggiunto Borrelli. "C'è l'esigenza di avere una indicazione unitaria, non servono i provvedimenti non coordinati perché provocano confusione. Il sistema di Protezione Civile funziona perché c'è una centralizzazione del comando, in capo al premier".