Coronavirus: A Bologna 1 test ogni 5 minuti con i tamponi a bordo dell'automobile

Dopo Corea del Sud e Australia, l'esperimento arriva anche nel capoluogo emiliano

(LaPresse) Un tampone ogni 5 minuti, 12 tamponi all’ora. Sono i tempi, più che rapidi, assicurati dal nuovo modo di eseguire il test di positività da Coronavirus, sperimentato a Bologna dallo scorso weekend. E’ il tampone drive-thru, già testato con successo in Corea del Sud e in Australia, che che è stato sperimentato a San Lazzaro, presso la sede del Dipartimento di Sanità Pubblica. Il tampone drive-thru eseguito su 73 persone invitate dal Dipartimento di Sanità Pubblica, identificate per mezzo della targa. Tra questi, molti contatti stretti di casi positivi, oltre a operatori sanitari e persone in isolamento domiciliare potenzialmente guarite. Attraverso questa innovativa misura organizzativa aumenta la capacità di effettuare tamponi da parte dei servizi di Igiene Pubblica dell’Azienda USL di Bologna, con una media di 1 tampone ogni 5 minuti, razionalizzando, al contempo, l’utilizzo delle risorse professionali e dei dispositivi di protezione degli operatori sanitari coinvolti. L’attività non sostituisce i regolari tamponi effettuati a domicilio delle persone in isolamento da parte degli operatori dell’Assistenza Domiciliare e dell’Igiene Pubblica. Ad oggi sono stati effettuati a domicilio 284 tamponi.