Coronavirus, 40enne contagiato a Torino: "Legato a focolaio lombardo"

L'assessore alla Sanità, Luigi Icardi, ha fatto il punto della situazione sul primo caso piemontese

Il primo contagiato piemontese da coronavirus “è un italiano di 40 anni, le sue condizioni sono buone ed è ricoverato all’Ospedale Amedeo di Savoia". A dirlo è l'assessore regionale alla sanità, Luigi Icardi, sul primo caso di positività al Coronavirus registrato in Piemonte. Il paziente, come ha spiegato l’assessore, "ha avuto contatti lavorativi in Lombardia, non è un focolaio piemontese". "La situazione è sotto controllo, nessun allarmismo", ha spiegato Icardi.