Coronavirus, 20 nuovi check point nel lodigiano: "Da stamattina anche l'esercito"

Sono passati da 15 a 35, la maggior parte al di fuori della zona rossa

(LaPresse) "Abbiamo aumentato il numero di check point, sono passati da 15 a 35". A dirlo è Michele Capone, il comandante del Nucleo Investigativo dei carabinieri di Lodi. "La maggior parte di essi è all’esterno della zona rossa per aumentare l’impermeabilità della stessa", spiega il militare che ha poi aggiunto: "Abbiamo anche un contingente dell’esercito che aiuta le forze di polizia già impegnate sul territorio per la vigilanza dei varchi".