Anticorpo per inibire  il coronavirus: sviluppato in Olanda
Anticorpo per inibire il coronavirus: sviluppato in Olanda

Primo passo per un farmaco contro la SARS-CoV-2 all'università di Utrecht

in Olanda. I ricercatori dell'Università di Utrecht, insieme ad altri dell'Erasmus Medical Center e della società biotecnologica Harbour BioMed, hanno sviluppato un anticorpo umano in grado di inibire il nuovo coronavirus. "È un primo passo promettente, ma è troppo presto per speculare sulla potenziale efficacia per l'uomo", sottolinea l'Università di Utrecht. Non è stato testato sull'uomo, un processo che richiederà mesi, sottolinea la Bbc, che riferisce che gli scienziati stavano già lavorando su un anticorpo per Sars1 e quando è scoppiato il nuovo coronavirus hanno affermato di aver scoperto che gli stessi anticorpi hanno reagito in modo incrociato e bloccato l'infezione. I loro risultati sono in fase di revisione e l'anticorpo deve ancora essere rigorosamente testato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata