Allarme Aifa: sui social, liste fake di farmaci contenenti ranitidina
Allarme Aifa: sui social, liste fake di farmaci contenenti ranitidina

L'Agenzia Italiana del Farmaco avverte i consumatori: "Consultare esclusivamente le informazioni pubblicate sul nostro portale"

L'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) informa che nelle ultime ore sui social network si stanno diffondendo liste di farmaci che nulla hanno a che vedere con quelli oggetto dei provvedimenti restrittivi disposti nei giorni scorsi che riguardano esclusivamente farmaci contenenti ranitidina. Aifa raccomanda di consultare esclusivamente le informazioni pubblicate sul portale dell'Agenzia, dove sono disponibili gli elenchi dei lotti dei farmaci contenenti ranitidina interessati dal ritiro e quelli interessati dal divieto di utilizzo. "Ogni altro elenco difforme da quelli su indicati - si legge in una nota - non è da considerarsi attendibile".

"Il Comitato per i medicinali per uso umano dell'Ema, Agenzia europea  per i medicinali, chiede per precauzione che i titolari di autorizzazioni all'immissione in commercio di medicinali per uso umano contenenti sostanze attive sintetizzate chimicamente riesaminino i loro medicinali per la possibile presenza di nitrosammine e testino tutti i prodotti a rischio". Lo sottolinea l'Ema in una nota pubblicata sul sito. Le nitrosammine sono le sostanze cancerogene che hanno dato il la al ritiro di lotti di ranitidina da parte dell'Aifa (Agenzia italiana del farmaco). "Se vengono rilevate nitrosammine in uno qualsiasi dei medicinali, i titolari delle autorizzazioni all'immissione in commercio devono informare tempestivamente le autorità affinché possano essere intraprese adeguate azioni normative", aggiunge.
 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata