Piano di sviluppo per il più grande network europeo di crioterapia

Parte un piano di sviluppo e investimenti per The Longevity Suite®,  il network di centri Antiage e il più grande network europeo di Crioterapia, che così riconferma il suo posizionamento luxury . Il fund raising ha raccolto dagli investitori un totale di 1 milione e 650 mila euro complessivi in pochi mesi.

Il metodo Longevity nasce dal lavoro di oltre 20 anni di ricerca del team del dr. Massimo Gualerzi, cardiologo Antiage di fama nazionale e autore di numerosi libri sulla salute e la longevità tra cui i più recenti Longevity e The Longevity Kitchen. Freddo e Detox sono il cuore dei programmi Antiage, dove le più innovative tecnologie del mondo del wellness e della salute si integrano in protocolli d’avanguardia per ottenere un equilibrio tra bellezza esteriore e benessere mentale.



Novità si registrano anche per il Longevity Advisory Board il comitato di indirizzo per lo sviluppo strategico della società che vede l’ingresso di nuovi soci che diventano anche membri del board: Marco Bizzarri (Presidente e CEO di Gucci), Luca Poggi (Board Member di IMA), Sabatino Cennamo (ex CEO di Disney Italia e Apple Computer Italia) si aggiungono ai soci fondatori della società.

 “Il nostro obiettivo è quello di creare il più grande Brand italiano del mercato Antiage, attraverso un format consolidato facilmente internazionalizzabile, unico nel Mercato Retail –  sottolinea Luigi Caterino CEO di Longevity – grazie all’approccio integrato di background medicale, tecnologie estetiche d’avanguardia, trattamenti manuali sinergici, prodotti nutrizionali detox e cosmeceutici hightech il tutto racchiuso in un rilassante mood design ideato dal famoso architetto del Wellness di Lusso Anton Kobrinetz”.

Il primo centro di The Longevity Suite® ha quasi 10 anni di storia ma è solo negli ultimi 2 anni che l’azienda ha deciso di intraprendere un piano di crescita che conta 7 centri di proprietà

a Milano Porta Nuova, Milano Brera, Milano Harbour Club, Milano Castello di Tolcinasco, Roma Ponte Milvio, Porto Cervo e Cortina d’Ampezzo e 7 centri in franchising a Forte Dei Marmi, Parma, Roma EUR, Prato, Monza, Treviso e Conegliano. Numerose sono le aperture già programmate entro l’estate, in diverse località strategiche su tutto il territorio italiano: Capri, Porto Rotondo, Torino, Verona, Bologna, Modena.



“Il Covid – spiega Luigi Caterino – ha notevolmente spostato il focus delle persone su un concept di bellezza non più scollegata dalla salute. Ecco perché nonostante il periodo di incertezza per il Retail noi abbiamo deciso di accelerare il piano di aperture con l’obiettivo di consolidare la nostra leadership italiana sia in termini di distribuzione (45 centri previsti entro il 2023) che in termini di experience per il cliente. Dopo l’estate partirà l’internazionalizzazione del brand con l’inaugurazione a settembre del centro di Lugano e il proseguimento delle progettualità per le future aperture di Marbella, Ibiza, Londra, Dubai e Corea del Sud nel 2022.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata