Zingaretti: Politica deve cambiare, serve progetto comune Italia e Ue

Roma, 24 apr. (LaPresse) - "Quindi dobbiamo attrezzarci, sapendo che il Coronavirus ha cambiato e dovrà cambiare tutto delle relazioni, dell'idea dello Stato e della politica. Questo risultato si è potuto ottenere in 35 giorni dopo 17 anni di attesa perché tutti vi hanno collaborato. Dobbiamo immaginare un futuro in cui si rimetta al centro un progetto comune di Italia e di Europa, con idee diverse, con un confronto politico diverso, ma dove deve sempre prevalere un obiettivo comune. Anche perché siamo ancora immersi nella crisi sanitaria e dentro altre crisi come quella produttiva del lavoro e come la crisi sociale che, se non affrontiamo insieme in concordia - che non significa senza idee diverse, ma con una passione comune - mettendo al centro le persone, non ce la faremo mai". Così il presidente della Regione Lazio e segretario del Pd Nicola Zingaretti, questa mattina allo Spallanzani per l'inaugurazione dopo 17 anni dell'Unità alto isolamento dell'ospedale, alla presenza, fra gli altri, del ministro della Salute Roberto Speranza e di Gianni Letta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata