Zingaretti: "Il Pd non è finito, va cambiato"

"Il Pd non è finito, va cambiato. Dobbiamo rimetterlo al centro della scena politica del Paese per fare stare meglio le persone che rischiano di pagare un prezzo immenso per questo governo della propaganda", così il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti, candidato alla segreteria del Pd, a margine del suo voto per il Congresso al circolo Trionfale di Roma. Poi un commento sul reddito di cittadinanza: "che non sia una risposta adeguata alle esigenze del Paese non lo dico io, ma i dati che stanno venendo fuori: il lavoro sta crollando, il Pil si è fermato, la produzione industriale cala. Tutti ormai sanno che quella previsione fatta a settembre dell'1,5% di crescita era priva di fondamento, rischiamo di stare sotto l'1%".