Zanda (Pd): Appello ai senatori sospesi, ma la decisione su Mineo resta

Roma, 16 giu. (LaPresse) - "La presidenza del gruppo Pd ha incontrato i 14 senatori che si erano autosospesi. Ho rivolto loro un appello affinché l'autosospensione cessi nei tempi più rapidi possibile e ritornino nella normalità dell'attività del gruppo. In una fase delicata del Paese è necessario che il gruppo del Pd operi e posso operare con tutte sue forze. Sono ottimista che questo risultato si possa raggiungere". Lo ha detto il presidente del gruppo Pd al Senato Luigi Zanda al termine dell'incontro con i 14 senatori dem che si sono autosospesi dopo aver contestato la linea del partito sulle riforme e l'esclusione di Corradino Mineo dalla commissioni Affari costituzionali.

"Le decisioni della presidenza sulla composizione della commissione, fermo restando la più assoluta stima nei confronti di tutti i senatori, rimangono così come deliberate. Abbiamo sconvocato l'assemblea di domani e ci sarà nei prossimi giorni. Vorremmo arrivare ad avere informazioni di maggior dettaglio sulle riforme", ha aggiunto Zanda.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata