Visco: Italia diventata capro espiatorio della crisi economica

Roma, 9 dic. (LaPresse) - "L'Italia non ha responsabilità diretta nella crisi, è un paese che è stato coinvolto e forse adesso stiamo diventando anche anche un capro espiatorio. Questa manovra consente di essere meno capro espiatorio". Così il governatore di Banca d'Italia, Ignazio Visco, risponde alle domande dei parlamentari nel corso dell'audizione davanti commissioni Bilancio e Finanze della Camera e Bilancio del Senato sulla manovra economica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata