Virus cinese, Salvini: Governo verifichi qualsiasi arrivo, perso tempo

Milano, 31 gen. (LaPresse) - "Chi ci accusava di sciacallaggio non aveva adeguate informazioni. Come Lega contiamo che il governo verifichi qualsiasi ingresso via terra, via mare, via aereo. Qualcuno al governo ha perso tempo". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, al termine del Consiglio federale in via Bellerio, a Milano, parlando del virus cinese. "Partiamo - ha aggiunto - dalle emergenze sanitarie, perché oggi ahimè non è una bella giornata. Abbiamo chiesto tutti i controlli e le verifiche necessari. Mi sembra evidente che nei giorni scorsi qualcuno non ha valutato con la tempestività del caso quello che stava arrivando dalla Cina. Con tutti i nostri sindaci, governatori e assessori alla Sanità siamo sul pezzo. Mi sembra chiaro ed evidente che qualcuno ha perso tempo. Il virus è presente in tutti i continenti e qualsiasi arrivo in Italia deve essere controllato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata