Viminale: Presto aprirà la nuova sede della Prefettura a L'Aquila

Roma, 3 ago. (LaPresse) - A L'Aquila aprirà la nuova sede della Prefettura a poca distanza da quella distrutta dal sisma del 6 aprile 2009. E' quanto si legge in una nota del Viminale che specifica che, nei pressi di piazza Duomo, nel vicino corso Federico II, "la Prefettura potrà usufruire di una nuova sede centrale nella quale svolgere i propri compiti al servizio della città, con pienezza di mezzi e strumenti operativi". E' stato infatti stipulato oggi il contratto preliminare tra l'Inail e la società Beni Stabili SpA per l'acquisto di un immobile di circa 6.000 metri quadrati che il prossimo anno sarà destinato a diventare la nuova sede della Prefettura dell'Aquila. "Sono molto soddisfatta per questo importante contratto che consente finalmente dopo tre anni di riportare la Prefettura nel cuore della città dell'Aquila, vicina ai cittadini e per poter soddisfare ancora meglio le loro esigenze. Un particolare ringraziamento anche all'Inail che ha voluto fortemente sin dall'inizio la realizzazione di questo importante progetto", ha sottolineato il ministro Cancellieri.

Anche il presidente dell'Inail, Massimo De Felice, ha voluto esprimere "grande soddisfazione per gli esiti di questa operazione che consente all'Inail, dopo diversi anni, di ritornare a investire nel settore immobiliare. A L'Aquila un investimento importante dal punto di vista finanziario, ma soprattutto di grande valore anche simbolico. Consentirà di ricollocare la Prefettura nel centro storico della città, in un edifico messo in condizioni di massima sicurezza antisismica, e potrà contribuire, con la spinta delle attività istituzionali, a riavviare la vita normale del capoluogo abruzzese. Il traguardo raggiunto è stato reso possibile grazie al lavoro della tecnostruttura dell'Inail e al sostegno e alla collaborazione del Governo e, in particolare, del ministero dell'Interno". L'immobile di circa 6.000 metri quadrati, in corso Federico II, avrà un costo di 20 milioni di euro.

L'operazione realizza un primo e significativo intervento dell'Istituto a favore della riqualificazione della città devastata dal sisma del 6 aprile 2009 e rappresenta il concreto 'ritorno' dell'Inail agli investimenti immobiliari in forma diretta. Il contratto d'acquisto definitivo verrà stipulato tra Inail e Beni Stabili SpA al termine dei lavori che la società venditrice realizzerà nello stabile per 'personalizzarlo' secondo le esigenze della Prefettura, e la cui scadenza è stata prevista entro 15 mesi. L'Inail ha concluso anche un secondo preliminare - con la Prefettura - relativo alla locazione della struttura, che comincerà immediatamente dopo la consegna dell'immobile 'chiavi in mano'. L'edificio acquistato dall'Inail (e già sede della direzione generale delle Entrate) si sviluppa su cinque piani fuori terra e due piani interrati (oltre ad un piano sottotetto) per un'ampiezza - a lavori di riqualificazione ultimati - di circa 5.500 mq commerciali. A partire dai prossimi giorni, ai fini dell'insediamento, Beni Stabili SpA avvierà il progetto di recupero e di ammodernamento delle dotazioni e delle componenti realizzato, nei mesi scorsi, sulla base delle esigenze funzionali espresse direttamente dalla Prefettura. Gli interventi prevedono, inoltre, un completo adeguamento strutturale che renderanno il palazzo assolutamente sicuro. L'iniziativa è stata realizzata in applicazione della disciplina che ha reso possibile l'acquisto in forma diretta di immobili adibiti a uffici di pubbliche amministrazioni statali (decreto legge 78/2010, art. 8, comma 4, convertito dalla legge n. 122/2010).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata