Via libera a sovrattassa su money transfer per immigrati irregolari

Roma, 3 set. (LaPresse) - Via libera della commissione Bilancio del Senato alla norma che prevede una sovrattassa del 2% sulle operazioni di 'Money transfer' per gli immigrati irregolari. La commissione ha approvato, infatti, l'emendamento alla manovra proposto dalla Lega e che ha come primo firmatario Massimo Garavaglia. Il testo prevede l'introduzione di un'imposta di bollo sui trasferimenti di denaro all'estero attraverso istituti bancari, money transfer e "altri agenti in attività finanziaria". "L'imposta - recita la norma - è dovuta in misura pari al 2% trasferito con ogni singola operazione, con un minimo di prelievo di 3 euro". La pagano però solo gli immigrati irregolari: "Sono esenti - si legge nel testo - dall'imposta i trasferimenti effettuati da persone fisiche, munite di matricola Inps e codice fiscale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata