Vertice Berlusconi-Alfano. Il segretario: Primarie si faranno

Milano, 1 dic. (LaPresse) - Nessuna marcia indietro sulle primarie del Pdl, fissate per il 16 dicembre. Ad annunciarlo è il segretario politico del partito, Angelino Alfano, al termine del lungo vertice, durato quattro ore, con Silvio Berlusconi, a Villa San Martino ad Arcore. "Eventuali spostamenti di adata - ha spiegato - spetteranno all'Ufficio di Presidenza del Pdl". Nel corso dell'incontro, ha spiegato che "è stato ribadito il parere favorevole alle primarie". L'eventuale candidatura di Berlusconi, ha poi spiegato Alfano, "è una scelta che compete a lui e che oggi non mi ha manifestato formalmente. Se ci saranno decisioni starà a lui comunicarle nei tempi e nei modi che lui riterrà".

L'obiettivo è chiaro. "Noi vogliamo ricostruire e riformare il centrodestra - ha spiegato il segretario del partito - tenendo fermo lo spirito del Pdl per arginare l'avanzata della sinistra e per rilanciare l'ammodernamento del Paese. La strada piu giusta è stare uniti nel Popolo delle Libertà, uniti, anche cambiando il nome".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata