Verdini (Pdl): Se non c'è election day il 10/2 pronti a crisi governo

Roma, 1 dic. (LaPresse) - "Angelino Alfano ha ragione quando sostiene che le Primarie per ora restano in campo, in quanto ancora non sono state sconvocate, ma sarebbe un grave errore politico e giornalistico non capire il senso della vera 'notizia' uscita dal vertice di Arcore e ufficializzata dal segretario del partito. E cioè che il Pdl intende dare battaglia e incalzare il governo, anche duramente, chiedendo con energia e forza l'election day il 10 febbraio". Lo ha dichiarato in una nota il coordinatore nazionale del Pdl, Denis verdini.

"Su questo punto - prosegue Verdini - Alfano è stato fin troppo chiaro e netto: siamo disposti anche ad aprire una crisi di governo perché il Pdl è il partito di maggioranza relativa, cioè la principale forza politica che sostiene l'esecutivo, e non si può far finta di niente o ignorare le nostre posizioni". Tutto il resto (Primarie, legge elettorale, premiership) è conseguente alla battaglia che da oggi abbiamo deciso di intraprendere", conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata