Vaticano, gli auguri di Napolitano a Parolin

Roma, 31 ago. (LaPresse) - "Nell'apprendere la notizia della decisione di Sua Santità di confidarLe altissime responsabilità di Governo della Chiesa Cattolica desidero farLe pervenire, a nome del popolo italiano e mio personale, vive congratulazioni e fervidi voti augurali". Così il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in un messaggio rivolto a monsignor Piero Parolin, nuovo segretario di Stato vaticano.

"L'elevatissimo incarico - aggiunge - che il Santo Padre ha voluto affidarLe costituisce il riconoscimento di un prestigioso percorso al servizio della Chiesa. Nei lunghi anni trascorsi alla Segreteria di Stato, unanimemente apprezzata è stata la Sua costante attenzione per le relazioni fra lo Stato italiano e la Santa Sede ed il Suo impegno affinché il rapporto di esemplare concordia e armoniosa convivenza esistente fra le due sponde del Tevere potesse ancor più consolidarsi, nel rispetto dell'indipendenza e della sovranità di cui ciascuna delle due parti è, nel proprio ordine, titolare".

"Sono certo - prosegue - che grazie alla Sua presenza al vertice della Segreteria di Stato, le nostre relazioni continueranno ad arricchirsi di nuovi contenuti e la nostra collaborazione a difesa della pace e della giustizia nei diversi scenari internazionali potrà ulteriormente consolidarsi. Con questi sentimenti e con l'auspicio di poterLa presto incontrare mi è gradito farLe pervenire, Eccellenza Reverendissima, fervidi voti di benessere personale e pieno successo nell'espletamento del suo altissimo incarico".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata