Vaticano, Corsera: cardinale chiede in segreto collaborazione dell'Italia

Città del Vaticano, 9 nov. (LaPresse) - "Circa un mese fa, quando è stata annunciata la pubblicazione dei due libri sulle relazioni riguardanti la gestione economica e finanziaria della Santa Sede, il cardinale Giuseppe Bertello, presidente della Pontificia commissione e del Governatorato, ha avuto colloqui riservati con rappresentanti delle istituzioni italiane per annunciare quanto stava per accadere e concordare una linea d' azione. Per questo adesso non si esclude che dalla segreteria di Stato, soprattutto dopo la decisione di papa Francesco di affrontare la vicenda durante l' Angelus, si trasmetta una rogatoria per chiedere di indagare sui cittadini del nostro Paese che hanno utilizzato quelle carte". Lo riporta il Corriere della Sera.

Nel quotidiano si legge che negli ultimi giorni "un cardinale avrebbe deciso di collaborare e questo avrebbe fornito elementi determinati, tanto che Oltretevere sono in molti a parlare di una svolta clamorosa e imminente".

Nel fascicolo contro monsignor Lucio Angel Vallejo Balda e Francesca Chaouqui compaiono altri nomi. Persone coinvolte nelle verifiche avviate sei mesi fa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata