Ustica, Mattarella: Rimuovere opacità persistenti
Il Presidente della Repubblica scrive ai parenti delle vittime in occasione del 36/o anniversario della strage

Roma, 26 giu. (LaPresse) - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione del 36/o anniversario della strage di Ustica in cui morirono 81 persone, auspica "che passi avanti possano ancora essere compiuti, e che si riescano a rimuovere le opacità purtroppo persistenti". Lo scrive in un telegramma alla presidente dell'Associazione parenti delle vittime, Daria Bonfietti, che ha diffuso il testo.

"E' una domanda di giustizia quella che le famiglie rappresentano", dice Mattarella che esprime "vicinanza e sostegno". "A questa domanda devono corrispondere, con serietà e dedizione, le istituzioni nazionali e quelle estere chiamate a collaborare, perché le nostre democrazie si fondano su valori e diritti che non possono sottrarsi al criterio della verità", aggiunge il Capo dello Stato.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata