Usa, Renzi: 'Fregnacce' interferenze Obama nel 2016, testimone di sua correttezza

Milano, 6 ott. (LaPresse) - "L'accusa che rivolgono a me e di essermi messo d'accordo con il presidente Obama per interferire nelle elezioni americane del 2016. Questa ipotesi non è una spy story, ma una farsa, una barzelletta. Non a caso ho agito in sede civile contro il signor Papadopoulos che ha detto queste cose". Lo dice il senatore di Italia Viva, Matteo Renzi, ai microfoni di 'In mezz'ora in più', su Rai3. "Io ho avuto un rapporto bellissimo con il presidente Obama", aggiunge. "Sono pronto a testimoniare in ogni tribunale del mondo rispetto alla straordinaria correttezza umana, politica, morale del presidente Obama. Chi tira in ballo Obama lo fa per dinamiche politiche interne, ma nel mio piccolo sono testimone che sono, come dice in romanesco, delle 'fregnacce', delle fake news".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata