Unioni civili, Cirinnà: Al 98% entro febbraio la legge uscirà dal Senato

Roma, 20 ott. (LaPresse) - "I tempi di approvazione della mia legge sulle unioni civili? Al 98% all'inizio del nuovo anno, tra gennaio e febbraio, almeno l'uscita dal Senato". Così la senatrice Pd Monica Cirinnà, ospite a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24. Poi aggiunge che quello della sua proposta "non è un matrimonio, questa è una legge retriva, finchè non arriveremo al matrimonio egualitario noi saremo dei retrivi in questo paese. Non è un matrimonio perchè si fonda sull'articolo 2 della Costituzione e non sul 29". Quanto alla stepchild adoption dice: "Non mi sento abbandonata dal primo giorno in cui mi occupo di questo argomento, questa è la prima legge importante di iniziativa parlamentare che arriva in questa legislatura. Alla domanda se Renzi ha cambiato linea per via di un sondaggio riservato, la senatrice risponde: "Secondo me non esiste questo sondaggio, sennò l'avrebbero mostrato. Io dico invece che molti sondaggi danno semaforo verde su stepchild adoption, perchè non è una adozione legittimante ma un modo per tutelare questi bambini che già esistono".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata