Unindustria: Roma ferma, cambiamento non si vede

Roma, 16 ott. (LaPresse) - "Vorremmo trovare in chi governa quell'alto senso di responsabilità che impone la guida di una grande Capitale. Un credito di fiducia elettorale importante non può essere impegnato solo in operazioni di piccolo cabotaggio amministrativo. Sono gli stessi cittadini romani a descrivere una città ferma, intrappolata dalle sue consuete difficoltà, come riportato nell'ultima indagine sulla qualità della vita e dei servizi pubblici". Lo dice il il presidente di Unindustria, Filippo Tortoriello, durante il discorso di apertura dell'assemblea generale, in corso a Roma all'Auditorium della Tecnica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata