Umbria, Calenda: Intercettazioni vergognose, Marini si deve dimettere

Roma, 16 apr. (LaPresse) - La situazione è vergognosa, le intercettazioni della presidente Marini sono molto gravi. Per la giustizia ognuno è innocente fino a prova contraria, ma la responsabilità politica è un'altra cosa. E' una roba vergognosa, secondo me la presidente della Regione si deve dimettere. Perderemo l'Umbria? E perderemo l'Umbria ma conserviamo l'onore". Lo ha detto Carlo Calenda, candidato nella lista Pd-Siamo Europei intervenendo a 'Radio anch'io', tornando sull'inchiesta sulla sanità umbra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata