Lorenzo Maffioli, direttore sanitario dell'ospedale di Circolo di Varese, e Renzo Bossi
Umberto Bossi sta meglio: "È stabile e reattivo". Ma è ancora in ospedale

Il fondatore della Lega resta ricoverato, in programma ulteriori accertamenti. Il figlio Renzo: "Forza papà, sappiano che hai la testa dura"

Umberto Bossi è "stabile e reattivo" dopo il malore che lo ha colto giovedì pomeriggio nella sua casa di Gemonio. "Dopo gli accertamenti condotti in Pronto Soccorso, da ieri sera Umberto Bossi è ricoverato nella Rianimazione dell'Ospedale di Circolo" e le sue "condizioni sono stabili", fa sapere il nosocomio con una nota. "Il paziente - dicono ancora i medici - monitorato costantemente, è stabile e reattivo. Sono comunque in programma ulteriori accertamenti diagnostici di tipo neurologico per completare l'indagine".

"Forza Papà. Sappiamo che hai la testa dura", è l'incoraggiamento del figlio Renzo, che ha sentito anche Silvio Berlusconi, aggiornandolo sulle condizioni del padre. "Ho parlato con il figlio, mi ha rassicurato sulle condizioni di Umberto - ha raccontato il leader di Forza Italia a 'L'aria che tira' -. Lo considero un amico ed ha una caratteristica che purtroppo manca in molti leader politici, è una persona davvero leale". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata