Ue, Tajani: Su Deficit svolta decisiva ma non è promozione

Roma, 27 mag. (LaPresse) - "Sono molto ottimista sulla fine della procedura d'infrazione, ma va tenuto conto che è un bel voto di incoraggiamento, non ancora la promozione". Queste le parole del vicepresidente della Commissione europea e commissario all'Industria Antonio Tajani al 'Messaggero'. "Se, come credo, verrà approvata la fine della procedura per deficit eccessivo, verranno formulate raccomandazioni all'Italia per andare avanti, nella riforma bancaria e nell'accesso al credito, nella riforma della burocrazia, nella riduzione del debito", ha spiegato Tajani. "E' stato giusto fare sacrifici ma adesso dobbiamo passare dall'austerità alla crescita - ha aggiunto ancora Tajani -, soprattutto per creare posti di lavoro per i giovani".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata