Ue: si tratta su commissario italiano, ma il nome non c'è ancora

La gestione dei migranti e il futuro assetto della nuova Commissione sul tavolo dell'incontro a Roma tra Giuseppe Conte e Ursula Von der Leyen. Il premier ha ribadito la necessità di modificare il trattato di Dublino, per la ex ministra tedesca bisogna rivedere la ripartizione degli oneri. Si tratta ancora sul commissario italiano, il nome non c'è ancora. L'Italia rivendica un portafoglio economico di primo piano: disposti a trovare un candidato adeguato a questo ruolo, nell'interesse dell'Italia e dell'Europa, le parole del presidente del Consiglio.