Ue, Samorì (Fi): Da Renzi come al solito parole vuote

Roma, 2 lug. (LaPresse) - "Il discorso di Renzi di inaugurazione del semestre di presidenza italiana dell'Ue era come al solito un insieme di parole vuote e non declinate". Lo afferma Gianpiero Samorì, Forza Italia. "Il premier - aggiunge - ha parlato di coraggio, ma in quale iniziativa legislativa si dovrebbe declinare questo coraggio? Forse in quelle del governo italiano presieduto dallo stesso Renzi che con l'art. 31 del Decreto 'Competitività e crescita' ha reintrodotto l'anatocismo bancario, cioè la possibilità per le banche di produrre interessi sugli interessi a danno di famiglie e imprese?". "Una delle norme più vergognose della storia repubblicana cui ha del pari solo il vergognoso silenzio di tutte le opposizioni", conclude Samorì.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata